bonus2 2 1

Bonus Tende da sole 2022: come richiederlo



Cos’è il Bonus Tende da sole 2022?


Il Bonus Tende da sole 2022 è un’agevolazione introdotta per risparmiare sui sistemi di schermatura solare e aumentare il comfort degli spazi casalinghi a cielo aperto, riducendo il surriscaldamento dell’abitazione. Durante l’emergenza sanitaria del Covd infatti balconi, terrazzi e spazi all’aperto si sono rivelati cruciali per il benessere fisico e mentale delle persone, per cui questo bonus ha lo scopo di incentivare la riqualificazione e il potenziamento di tali tipi di installazioni.

Il Bonus è stato introdotto dal Decreto Interministeriale del 6 agosto 2020: la misura poi è stata rinnovata dalla Legge di Bilancio 2021 e dalla Legge di Bilancio 2022.

In che cosa consiste il Bonus Tende da sole 2022?


Il Bonus mette a disposizione una detrazione fiscale del 50% su una spesa massima di 60 mila euro per l’acquisto e l’installazione di schermature solari rispondenti a specifici requisiti, spalmata nell’arco di 10 anni (costo massimo della schermatura 230 €/mq).

Se per l’acquisto di schermature solari (tende) si spende ad esempio 20.000 €, il 50% corrisponde a 10.000 €. Quindi, ogni anno, per 10 anni, si ottiene una detrazione IRPEF di 1.000 €.

Il bonus deve riguardare l’intervento di installazione in toto e non può essere applicato alla sostituzione di un solo componente di un modello preesistente oppure per lavori di ristrutturazione. Si può anche richiedere il bonus per più edifici se fanno riferimento a uno stesso proprietario: la cifra massima comunque è intesa per singola abitazione. Il bonus è richiedibile fino al 31 dicembre 2022.

bonus2 2

Ecobonus 110 tende da sole – Quali tende da sole sono detraibili?


Il bonus è richiedibile per:

  • tende solari
  • schermature solari
  • tapparelle
  • altre coperture fisse interne o esterne.

Le tende acquistate e installate devono essere dotate, se previsto, di marcatura CE, secondo quanto stabilito dall’allegato M al D.lgs. n. 311 del 29 dicembre 2006.

Le tende ammissibili per le agevolazioni sono le coperture solari di tipo:

  • tende esterne a bracci pieghevoli o rotanti
  • tende a rullo
  • tende verticali
  • tende alla veneziana
  • installazioni per ombreggiare i lucernari e finestre a tetto

Quali spese sono ammissibili per il Bonus Tende da sole 2022?


  • fornitura e posa in opera di schermature solari o chiusure oscuranti tecniche; le “chiusure oscuranti” possono essere in combinazione con vetrate o autonome (aggettanti).
  • eventuale smontaggio e dismissione di sistemi analoghi preesistenti;
  • fornitura e messa in opera di meccanismi automatici di regolazione e controllo delle schermature;
  • prestazioni professionali (produzione della documentazione tecnica necessaria, direzione dei lavori etc.);
  • opere provvisionali e accessorie.

Quali sono i requisiti da rispettare per richiedere il Bonus Tende da sole 2022?


I requisiti da soddisfare per l’ottenimento del bonus sono stati stabiliti dall’Agenzia Nazionale per l’Efficienza Energetica (ENEA) e sono i seguenti:

  • le tende devono essere stabili, dotate di un sistema che non permetta ad una persona di smontarle e rimontarle all’occasione
  • le coperture devono interessare una vetrata (finestra o una porta-finestra).
  • le tende per le quali si richiede l’agevolazione non possono essere rivolte a nord, nord-est e nord-ovest
  • la tenda deve essere regolabile: la persona deve poter gestire e controllare la radiazione solare tramite l’apertura e chiusura
  • la tenda deve possedere la marcatura CE e DoP
  • la tenda deve migliorare l’efficientamento energetico dell’abitazione

Come richiedere il Bonus Tende da sole 2022?


La domanda per il Bonus Tende 2022 deve essere presentata online tramite il sito web dell’Agenzia ENEA, inviando la scheda descrittiva dell’intervento, non oltre i 90 giorni dalla data fine dei lavori o di collaudo delle opere.

Per richiedere il bonus occorre segnalare a Enea i seguenti dati:

  • tipo di schermatura
  • gtot (indicatore di prestazione di copertura solare)
  • metri quadri di schermatura

Il richiedente inoltre deve conservare i seguenti documenti:

  • stampa originale della scheda descrittiva dell’intervento
  • delibera assembleare di approvazione di esecuzione dei lavori
  • schede tecniche dei componenti e marcatura CE,
  • attestazioni di prestazione per il fattore di trasmissione solare totale
  • asseverazione, redatta da un tecnico abilitato, ai sensi dell’articolo 8 Decreto Interministeriale del 6 agosto 2020, comprensiva del computo metrico

Chi può richiedere il Bonus Tende da sole 2022?


  • proprietari di parti comuni di edifici residenziali (condomini);
  • proprietari di singole unità immobiliari residenziali

Soggetti che possiedono un diritto reale sulle unità immobiliari come:

  • comodatari
  • condomini
  • inquilini in affitto.

Non occorre presentare il modello ISEE per fare la richiesta.

Come richiedere l’ecobonus 110 per le tende da sole


Nel caso dei lavori previsti dal superbonus 110% di riqualificazione energetica, si ha una agevolazione per interventi volti a migliorare la condizione energetica dell’immobile. Questi prevede come lavori trainanti interventi per riduzione di rischio sismico, sostituzione impianti di climatizzazione, lavori di isolamento termico. Il Superbonus alza l’asticella dell’agevolazione fino al 110% della spesa sostenuta. In questo caso occorre conservare i documenti che certificano i lavori svolti, e segnalarne all’ENEA lo svolgimento.

Pertanto, anche gli interventi di installazione e di sostituzione di schermature solari possono richiedere il Superbonus 110%, a patto che vengano svolti contestualmente ai cosiddetti interventi primari, e che tali interventi conducano al miglioramento di almeno due classi energetiche.